Cosa possono affiliare i food blogger?

Reti pubblicitarie

L’implementazione di annunci tramite una rete pubblicitaria è uno dei modi più semplici e veloci per monetizzare il tuo blog alimentare. La parte più difficile è scegliere quella giusta che è perfetta per il tuo sito e il tuo pubblico. Sebbene alcuni abbiano requisiti speciali per il traffico, le visualizzazioni di pagina e il tipo di pubblico, molti di essi sono abbastanza facili da applicare e partecipare.

1. Google Adsense : la più grande e forse la più nota delle reti pubblicitarie che offre pubblicità display, mobile, video e monetizzazione della ricerca. È gratuito registrarsi e Adsense accetterà generalmente anche il più piccolo dei siti Web, quindi questo è un must se hai appena iniziato.

2. Media.net : accedi a milioni di annunci display sponsorizzati e annunci contestuali da Yahoo! Rete Bing. Partecipare è facile e hanno requisiti abbastanza indulgenti, quindi provalo!

3. Sovrn (precedentemente noto come Lijit) : se il tuo sito web riceve molte impressioni, questo è un ottimo programma da usare. Inoltre, otterrai anche alcune analisi del pubblico piuttosto interessanti tra cui reddito familiare medio, sesso, età, etnia e dimensioni della famiglia.

4. BuySellAds : come editore, elencherai il tuo inventario (dimensioni dell’annuncio) e il CPM per ciascuna area pubblicitaria e inizierai a ricevere richieste dagli inserzionisti per pubblicare un annuncio sul tuo sito. Questa è un’ottima alternativa ad Adsense perché ti consente un maggiore controllo su quali annunci e messaggi vengono visualizzati sul tuo sito.

5. Conversante : mostra annunci di 5000 marchi leader, tra cui oltre 400 società blue chip.

6. AdBlade : questa è una rete pubblicitaria ultra premium che accetta solo siti Web con traffico intenso . Se hai appena iniziato, questo non sarà di alcuna utilità per te. Dopo aver raggiunto 500.000 visualizzazioni di pagina mensili, dovresti assolutamente prendere in considerazione l’adesione.

7. Blog I suoi annunci : se sei una donna che gestisce un blog di cibo con un pubblico impegnato, allora questo è assolutamente DEVE AVERE. Farai parte di una massiccia comunità di creatori di contenuti femminili.

8. Media GLAM : monetizza i tuoi contenuti diventando un creatore di contenuti GLAM che ti dà anche accesso a pubblicità mirate per la visualizzazione di marchi sul tuo blog.

9. Chitika : una delle reti più grandi del mondo. Chitika si concentra su annunci display, in linea e di testo. Questa è un’alternativa decente a Google Adsense. Tuttavia, dovresti aspettarti di ottenere utili bassi. (vedi immagine sotto per esempio)

10. Martha’s Circle : una difficile rete pubblicitaria in cui entrare, ma una volta fatto, vedrai maggiori guadagni e opportunità di sponsorizzazione. In genere accettano solo blog popolari.

11. Foodie Blogroll Publisher Program : una rete pubblicitaria incentrata sul CPM che ti aiuterà a indirizzare il traffico verso il tuo blog offrendo allo stesso tempo l’opportunità di diventare un influencer dei social media a pagamento. Fondamentalmente verrai pagato per spargere la voce su Facebook, Twitter, Pinterest, ecc. È davvero bello.

12. Annunci gastronomici : questa rete si concentra solo sulla distribuzione di annunci enogastronomici ai blogger alimentari.

13. PlateFull: accedi agli annunci di marchi esclusivi di General Mills e altre società premium.

14. Advertising.com : una rete pubblicitaria premium che si concentra sulla pubblicità display. Tuttavia, per partecipare è necessario un traffico di 500.000 pagine visualizzate.

15. PulsePoin t: una rete pubblicitaria basata su CPM che si concentra sul raggiungimento del pubblico giusto attraverso contenuti sponsorizzati e pubblicità display.

16. Tribal Fusion : editori qualificati con oltre 500.000 visitatori unici mensili sono in grado di pubblicare annunci di testo, portali di lead generation e altre opportunità di monetizzazione.

17. Supporti vibranti : questa rete si concentra principalmente sugli annunci di testo. Ecco un esempio dei loro annunci in azione.

18. Bidvertise: annunci Pay Per Click (PPC) che ti faranno guadagnare quando qualcuno fa clic su un annuncio a cui è interessato.

19: Undertone: questa rete pubblicitaria è specializzata in unità pubblicitarie ad alto impatto, il che significa in genere che le unità pubblicitarie interromperanno l’esperienza del lettore al fine di ottenere il messaggio pubblicitario davanti a loro. Questi annunci ad alto impatto possono includere annunci pop-up che compaiono sul contenuto naturale del sito. Mentre la maggior parte dei visitatori del tuo blog potrebbe considerarli fastidiosi, il fatto è che sono molto efficaci nel richiamare l’attenzione sul contenuto dell’annuncio, il che significa che gli inserzionisti sono disposti a pagare CPM premium per arrivare a questi posizionamenti sul tuo sito e in davanti al tuo pubblico.

20. Sulvo X: quota di compartecipazione alle entrate del 100%. ‘Nuff ha detto. Inoltre, attraverso questo programma, lavori direttamente con l’inserzionista per negoziare la tariffa migliore per il tuo spazio pubblicitario.

21. Swoop : invece di mostrare banner pubblicitari, Swoop si concentra sulla fornitura di annunci di contenuto, il che significa che quando alcuni clic su uno dei loro annunci in-content, verranno indirizzati a un articolo pertinente. Ad esempio, se hai un post sul blog su una ricetta di cupcake di velluto rosso, vedrai un annuncio all’inizio del post del tuo blog che si collega a un articolo di glassa di cupcake al formaggio cremoso. Swoop mira davvero a mantenere il contenuto di riferimento il più pertinente possibile.

22. Yellow Hammer : aggiunge al tuo blog annunci ad alto impatto che sono altamente mirati e personalizzati in base alla posizione.

23: Media Nexus : rete pubblicitaria eCPM ad alte prestazioni altamente mirata. Questo è uno dei miei preferiti.

24. Infolink : una delle più grandi, se non le più grandi reti pubblicitarie online che si concentra su annunci in linea. È facile da implementare grazie a un plugin WordPress. I guadagni di questi annunci sono piuttosto buoni, ma oscilleranno spesso. L’uso di una rete pubblicitaria nel testo è uno dei modi migliori per combattere la “cecità dei banner”.

25. Amobee : un’alternativa a Infolink che ha annunci più pertinenti di Infolink, tuttavia, non realizza quasi altrettanto entrate.

26. Live Intent : questa rete ti consente di monetizzare la tua newsletter tramite e-mail utilizzando annunci display. Inoltre, si integrano perfettamente con i fornitori di servizi di posta elettronica come MailChimp. Tuttavia, devi avere almeno 3 milioni di impressioni aperte mensili via email. Quindi, se la tua lista è troppo piccola, allora dovresti considerare NewsletterDirectory.co (vedi sotto). Oppure puoi usare questa tecnica per far esplodere la crescita delle tue liste di email!

27. NewletterDirectory.co : è simile a Live Intent, tranne per il fatto che non esiste un requisito di traffico. Puoi pubblicare annunci di testo o display (banner 468 × 60) che si integrano facilmente con MailChimp e una varietà di altri fornitori di servizi di posta elettronica.

Vendita di spazi pubblicitari

28. Vendi spazio pubblicitario direttamente a un inserzionista : in pratica, metti da parte un punto nella barra laterale per gli inserzionisti che sono disposti ad acquistare lo spazio pubblicitario direttamente da te. Sì, puoi utilizzare Buy Sell Ads per semplificare questo processo, se stai cercando di lavorare uno contro uno con un inserzionista più piccolo, vendere il tuo spazio direttamente a loro è l’opzione migliore. Uno dei modi migliori è quello di creare una casella di annuncio e incoraggiare le persone a fare pubblicità in quel posto dicendo loro di saperne di più sul perché dovrebbero fare pubblicità sul tuo sito. Ecco un’immagine che puoi creare e posizionare da qualche parte nella barra laterale del tuo blog.

CORRELATO: DIVENTARE SUCCESSO NEL BUSINESS ONLINE E COMPETENTE AL MARKETING AFFILIATO PER GUADAGNARE MOLTI SOLDI DOPO UNA SETTIMANA!

Post sponsorizzati e collaborazione con marchi

29. Taboola : acquista utilizzando un inserzionista e un servizio come Taboola, avrai collegamenti di contenuti correlati nella parte inferiore dei post del tuo blog. In una specie di plug-in per post correlati per WordPress, tranne quello invece di collegarsi ai propri contenuti, si collega ai contenuti di altre persone – e si viene pagati. Prima di usare Taboola, assicurati di avere almeno 500.000 visualizzazioni di pagina ogni mese.

30. Outbrain : proprio come Taboola, tranne per il fatto che i post correlati visualizzati sul tuo sito si basano sulla cronologia di navigazione personale del tuo spettatore. E hanno un requisito di oltre 500.000 visualizzazioni di pagina.

31. Unisciti a Izea : fatti pagare per scrivere su prodotti di grandi marchi sul tuo blog e condividerli sul tuo social network. Le opportunità disponibili si basano sulle dimensioni del tuo social network.

32. Contatta direttamente aziende e marchi : anche se puoi sempre trovare un modo di lavorare con un’azienda attraverso una rete come Foodie Blogroll o FoodBuzz, lavorare direttamente con il marchio è un ottimo modo per costruire davvero un vero rapporto con il marchio. Inoltre potresti anche essere in grado di trovare un accordo migliore in termini di partecipazione agli utili e sponsorizzazioni. Quindi rispondi al telefono!

33. Rispondi a quelle esplosioni di e-mail di PR : hai mai ricevuto un’email da una società di pubbliche relazioni che cercava di parlarti di questo fantastico prodotto che cambia la vita? In tal caso, prima di colpire spam, spazzatura o eliminazione, dovresti assolutamente dare una rapida occhiata a questa email perché a volte ti troverai un diamante grezzo. A volte possono offrire un kit multimediale, ma altre volte possono offrirti un campione gratuito. E se lo fanno, allora devi rispondere! Quindi, fondamentalmente, una volta trovato qualcosa di interessante e che potrebbe essere perfetto per il tuo blog alimentare, rispondi a quell’email e richiedi un campione gratuito. O meglio, puoi rispondere con qualcosa di simile a questo:

Sembra fantastico (inserisci il nome qui) ma a partire da ora addebito (inserisci $ importo) per post e recensioni sponsorizzati.

Anche se non hanno “il budget” per pagarti, c’è una buona possibilità che proveranno a scendere a compromessi offrendo a te e ai tuoi lettori un campione gratuito che in seguito potrete regalare tramite un concorso.

Programmi di affiliazione

Partecipare a un programma di affiliazione è un ottimo modo per guadagnare promuovendo prodotti e servizi che ami. Fondamentalmente, una volta inviato un prodotto tramite un programma di affiliazione e il cliente effettua un acquisto, otterrai una commissione. È così facile! Ecco alcuni programmi di affiliazione a cui puoi aderire.

34. ShareASale : simile a CJ e Linkshare ma offre diversi inserzionisti (oltre 3.900 di essi). Il mio preferito personale.

35. Amazon Associates : utilizzando questo programma di affiliazione, sarai in grado di fare riferimento a prodotti Amazon e fare una commissione se qualcuno dovesse acquistarlo. Questo è un must soprattutto se ti piace promuovere utensili da cucina e altre attrezzature per la cucina sul tuo blog alimentare.

36. CJ Affiliate by Conversant : una delle reti di affiliazione più antiche e grandi con oltre 3.000 inserzionisti. E la parte migliore di tutto è che chiunque può aderire, indipendentemente dalle dimensioni del tuo blog.

37. Rakuten Linkshare : questa rete di affiliati è abbastanza simile a CJ, tuttavia ha la metà del numero di inserzionisti. Ma non lasciarti ingannare da quello. Su Linkshare troverai ancora alcuni grandi marchi che non troverai in CJ.

38. PeefFly : su PeerFly potrai promuovere alcune grandi aziende come Disney, Target, Folgers, Six Flags e altre.

39. Clickbank : la più grande differenza tra Clickbank e il resto di queste reti di affiliazione è il fatto che puoi promuovere prodotti informativi venduti da altri blogger. Inoltre, se desideri vendere i tuoi prodotti nel marketplace di Clickbank, puoi anche creare il tuo programma di affiliazione che pagherà le commissioni a chiunque invii i tuoi prodotti.

40. Skimlink : questo è un plug-in e un servizio che scansionerà i contenuti del tuo blog alla ricerca di eventuali collegamenti a prodotti o servizi e li trasformerà in un link di affiliazione. Quindi, se dovessi promuovere un “Hamilton Beach Mixer”, Skimlink prenderà quella parola e aggiungerà un link affiliato ad essa. Quindi se qualcuno dovesse acquistarlo tramite quel link, farai una commissione. È così semplice, ma efficace.

41. Viglink : proprio come Skimlink, Viglink monetizzerà i collegamenti esistenti.

42. Awin : sarai in grado di promuovere più aziende e marchi con sede in Europa e Regno Unito.

43. AvantLink : accesso ad altri inserzionisti che non potresti trovare altrove come Under Armour.

44. Offerte flessibili : se stai cercando un modo per promuovere le carte di credito sul tuo blog alimentare, in particolare quelle che offrono 2-3 volte i punti su ristoranti e generi alimentari, allora questo è un ottimo programma da verificare. In alternativa, puoi anche consultare Bankrate.

45. Raggio di impatto : questa rete è interamente dedicata all’analisi e al tracciamento quando si tratta di collegamenti affiliati.

46. ​​Vai direttamente alla società (interna) : utilizzare una rete di affiliazione è fantastico. Ma a volte, puoi effettivamente fare più soldi e ottenere commissioni e affari migliori andando direttamente a una società. Lavorando direttamente con l’azienda, aprirai le porte a innumerevoli opportunità che non otterrai utilizzando una rete di affiliazione.

SUGGERIMENTO: sii creativo: solo perché gestisci un blog sul cibo non significa che devi restare nei settori del cibo, della cucina e della dieta quando cerchi inserzionisti da promuovere in questi programmi di affiliazione. Dovresti sforzarti di essere creativo. Ad esempio, supponiamo che tu gestisca un blog di recensioni di ristoranti e desideri trovare un modo per promuovere gli affiliati sul tuo cibo. Oltre all’implementazione di link di affiliazione OpenTable o Restaurant.com, puoi anche promuovere compagnie aeree, auto a noleggio, hotel e aziende alimentari. Come? Supponiamo che tu abbia scritto una recensione sul Bacchanal Buffet all’interno del Caesars Palace Hotel di Las Vegas. Puoi promuovere: 1) l’hotel perché le persone devono dormire troppo 2) un servizio di noleggio auto perché i turisti hanno bisogno di un modo per ottenere il buffet 3) un negozio di abbigliamento come Neiman Marcus perché le persone devono avere un bell’aspetto quando escono a mangiare. Quindi, per riassumere, essere creativi e pensare fuori dagli schemi quando si tratta di trovare affiliati per il tuo blog alimentare può in definitiva portare a entrate aggiuntive che non ti saresti mai aspettato.

Avvia il tuo video canale YouTube

Avvio di un canale YouTube utilizzando il marchio del tuo blog alimentare (o il tuo marchio personale) sarai in grado di raggiungere un pubblico completamente nuovo e possibilmente anche demografico. Quindi da questi video e viceversa, puoi creare una comunità di abbonati che alla fine possono persino diventare nuovi abbonati al blog. Inoltre, puoi anche monetizzare i tuoi video di YouTube per guadagnare entrate aggiuntive.

47. Programma partner di YouTube : monetizza i tuoi video. Chiaro e semplice. Assicurati solo di avere almeno un video attivo e funzionante che monetizzato su YouTube. Inoltre, il vantaggio di questo programma è l’accesso agli spazi di YouTube, la personalizzazione del canale, le lezioni didattiche e altro ancora.

48. Google DFP Video : ti consente di avere il pieno controllo sul tipo di annunci che verranno visualizzati prima della riproduzione del tuo video.

49. Diventa un cineasta su DailyMotion : aderendo a questo programma, sarai in grado di monetizzare i tuoi video su Dailymotion, un’ottima alternativa a YouTube

50. Lavorare su collaborazioni con marchi e altri YouTuber : la promozione incrociata e la creazione di partnership con marchi e altri creatori di video è un ottimo modo per fare soldi con i blog alimentari.

51. Posiziona i tuoi video sul tuo sito : ora anche se incoraggiare le persone ad andare a vedere i tuoi video su YouTube è fantastico, un modo migliore per fare entrate aggiuntive e persino aumentare i click-through è incorporare i tuoi video sul tuo sito web. In questo modo, quando le persone vogliono guardare i tuoi video, puoi guadagnare con gli annunci già presenti sul video, nonché con altri annunci sul tuo sito.

52. Unisciti a una rete di contenuti di YouTube : unendoti a una rete come Fullscreen, puoi aumentare le tue entrate pubblicitarie e trovare sponsor per i tuoi contenuti video.

Vendi il tuo libro di cucina e eBook

53. Vendi un libro stampato : se hai molte ottime ricette, storie personali o altre informazioni che vorresti condividere e guadagnare ancora, vendere il tuo libro stampato è un ottimo modo per farlo. La mia raccomandazione è di seguire la strada dell’auto-pubblicazione perché è più facile da fare e sarai comunque in grado di vendere i tuoi libri su Amazon, Barnes e Noble. Dai un’occhiata a Createspace o Lulu!

54. Vendi un e-book : vendere un e-book è come vendere una stampa. L’unica differenza sarà la formattazione e dove la invierai. La mia raccomandazione è di passare attraverso Lulu o Smashwords se stai iniziando. Oppure puoi provare KDP da Amazon (vedi di più in # 54). Questi editori online venderanno i tuoi libri su Amazon Kindle, Kobo, Apple iTunes, Barnes e Nobles Nook e altri mercati di libri online. Ecco un ottimo modo per realizzare 1.000.000 di eBook venduti.

55. Regala il tuo eBook gratuitamente e guadagna ancora : so che sembra folle, ma se pubblichi il tuo libro tramite KDP da Amazon e partecipi al programma KDP Select che è dove pubblichi solo il tuo ebook su Kindle e in nessun altro luogo, tu farà un certo importo in base ai tuoi download mensili. Ulteriori informazioni qui.

Vendi i tuoi prodotti

56. Vendi ai tuoi lettori un prodotto prezioso : che si tratti di una guida pratica per la fotografia e lo stile degli alimenti o di un modello e un foglio di lavoro per la pianificazione dei pasti, vendere il tuo prodotto è un ottimo modo per monetizzare la tua attività sul blog alimentare. Personalmente utilizzo Gumroad per vendere tutti i miei prodotti informativi.

57. Avvia un negozio di e-commerce : vendi magliette personalizzate, magneti, adesivi per laptop, tazze, ecc., Tutti con il logo del tuo blog o del tuo marchio.

Avvia un sito di abbonamento

58. Chiedi ai tuoi lettori di iscriversi a un sito di abbonamento mensile o annuale : se stai cercando di addebitare i tuoi contenuti o informazioni super specifiche e preziose che sarebbero pazze se fossero gratuite, la creazione di un sito di abbonamento è il modo perfetto per andare. Inoltre, offrendo ad altri incentivi come i membri l’accesso solo a prodotti, guide, forum speciali e gruppi di comunità, sarai in grado di far valere davvero i loro soldi. Quindi, se stai cercando di creare il tuo sito di appartenenza al blog sul cibo, assicurati di utilizzare Wishlist Member.

Crea un software

59. Vendi il tuo servizio software : esiste un servizio o un software là fuori che un food blogger troverà utile? Sai, come un generatore di etichette nutrizionali. In tal caso, creare un software potrebbe essere un ottimo modo per procedere. Sì, questa potrebbe essere una possibilità, ma se c’è un servizio là fuori che ha bisogno di essere riempito, la creazione di un software potrebbe essere quella giusta per te. E se non sai come programmare o creare un software, puoi sempre dare un’occhiata a queste fantastiche lezioni online su Skillshare.

Avvia un’app mobile

60. Crea una versione per app del tuo sito Web : sebbene oggigiorno molti siti Web abbiano temi reattivi che si adattano perfettamente ai telefoni, ci sono momenti in cui una versione per app del tuo blog alimentare potrebbe svolgere meglio il proprio lavoro. Guarda Buzzfeed e la loro app. Ora il motivo per cui lo considero una strategia di monetizzazione è perché puoi ancora pubblicare annunci per dispositivi mobili su questa app o effettuare commissioni tramite referral e lead di prodotti.

61. Lancia un’app a pagamento : se hai un’idea per un’app che andrà a integrare il tuo blog sul cibo (come un’app per ricette, un’app per libri di cucina, un’app per il conteggio delle calorie, un’app per il fotoritocco degli alimenti, ecc.), Quindi crea e avvia un’app a pagamento è un ottimo modo per monetizzare veramente il tuo business e il tuo blog sul food food. Nom Nom Paleo l’ha fatto e anche tu.

62. Avvia un’app gratuita : anche se inizialmente non guadagnerai con un’app gratuita, la monetizzazione avviene una volta implementata una rete pubblicitaria mobile (vedi sotto per alcuni esempi) Inoltre, con un’app gratuita, puoi sempre effettuare l’up-sale i tuoi utenti chiedendo loro di passare a una versione premium a pagamento della tua app. O meglio, puoi incoraggiare i tuoi utenti di app gratuiti a controllare alcuni prodotti o servizi che offri sul tuo blog. Un’app gratuita è un ottimo modo per attirare molti utenti e creare un elenco di e-mail.

63. Admob di Google : se disponi di un’app gratuita che desideri monetizzare, utilizzare Admob di Google è l’opzione migliore. Puoi creare testo o visualizzare annunci che si integrano perfettamente con la tua app. Per iniziare, è necessario un account Adsense.

64. AirPush : l’utilizzo di AirPush, la rete pubblicitaria mobile, ti permetterà di aggiungere pubblicità dirompenti su iOS, Android o Windows. Ecco un esempio di seguito.

65. iAd : se hai un’app iOS che ti piacerebbe monetizzare, iAd di Apple ti consentirà di farlo. Questo alla fine ti consentirà di promuovere la tua app e fare più vendite di prodotti e app.

RACCOMANDA PER TE: DIVENTARE SUCCESSO NEL BUSINESS ONLINE E COMPETENTE AL MARKETING AFFILIATO PER GUADAGNARE SOLDI DOPO UNA SETTIMANA!

Vendi la tua fotografia di cibo

66. Vendi i diritti sulle tue foto : ci saranno momenti in cui scatti una foto di cibo così bella e così affascinante che un editore di riviste o un sito Web potrebbe voler acquistare i diritti sulle tue foto. Se il prezzo è giusto, dovresti assolutamente considerarlo.

67. Vendi le tue foto su StockFood : se hai bellissime foto di cibo, assicurati di inviare le foto a StockFood.

Modi indiretti per fare soldi Food Blogging

Di seguito, troverai alcuni modi killer per aiutarti a fare soldi dal tuo blog alimentare. Ora, sebbene questi 2 metodi non ti facciano necessariamente guadagnare, alla fine ti permetteranno di vendere al tuo pubblico senza sentirti in colpa.

Crea un elenco di email

Costruire una mailing list inizialmente non ti farà guadagnare soldi, ma è un importante trampolino di lancio che ti aprirà molte opportunità per promuovere i tuoi prodotti, servizi, nuove app, nuovi libri di cucina, ecc.

68. Costruisci un elenco di e-mail : chiaro e semplice, la creazione di un elenco di e-mail può portare a enormi vendite – se lo fai nel modo giusto. Fornendo costantemente valore e consegna eccessiva, sarai sulla buona strada per far crescere una mailing list ampia e reattiva. Quindi da qui puoi iniziare a promuovere i tuoi prodotti, i siti di appartenenza, ecc. E se non sai come far crescere rapidamente la tua lista, ecco alcuni modi intelligenti per farlo.

Crea contenuti killer

La creazione di contenuti è un modo indiretto per monetizzare inizialmente il tuo blog alimentare. Avrai già bisogno di una rete pubblicitaria o di una rete di affiliazione già in atto per guadagnare davvero da questo. Tuttavia, la creazione del giusto contenuto può aprire le porte del traffico sul tuo sito e persino migliorare la conversione complessiva, se eseguita correttamente.

69. Crea contenuti che offrano valore : sebbene la creazione iniziale di contenuti faccia parte di una lunga strategia di gioco, consistendo nella creazione di contenuti interessanti, accattivanti e di valore in relazione al focus del tuo marchio, alla fine aprirai la strada a un pubblico fedele e ai lettori . Da questo, puoi quindi iniziare a lanciare ganci giusti e iniziare a vendere i tuoi prodotti o promuovere affiliati creando contenuti che vendono.

70. Crea contenuti avvincenti “click bait” : hai mai visto quei post che hanno uno di quei titoli di esche click come “Queste visualizzazioni di ristoranti sono incredibili, ma è ciò che è nel menu che ha fatto parlare tutti …” Questo tipo di post genera un sacco di traffico perché sono avvincenti e rendono i lettori estremamente curiosi. Quindi, durante la creazione di contenuti, prova a scrivere post che indurranno le persone a fare clic sul post e a leggere (oppure puoi sempre utilizzare un generatore di titoli). Quindi, una volta che le persone accedono al tuo sito, puoi iniziare a guadagnare con impressioni degli annunci o clic sui link di affiliazione all’interno dei tuoi contenuti. La creazione del contenuto attirerà le persone sul tuo sito. Spetta quindi a te trovare davvero un modo per convertire questi browser in nuovi abbonati, o meglio, clienti.

71. Vendi l’accesso ai tuoi contenuti tramite un abbonamento : Vendi l’accesso ai contenuti del tuo blog addebitando $ 0,99 al mese tramite Tidbitts. Sebbene questo servizio sia ancora attivo, è un concetto e una strategia di monetizzazione del sito Web alimentare che è possibile prendere in considerazione in futuro.

Metodi aggiuntivi (aggiornato a giugno 2017)

72. Costruisci il tuo Snapchat come segue : Questo non è un metodo diretto per fare soldi con il tuo blog blog alimentare. Tuttavia, costruendo il tuo seguito di Snapchat, si apriranno opportunità sponsorizzate e nuove porte, aprendo così nuovi flussi di entrate Snapchat. Uno dei modi più semplici per aumentare il conteggio dei follower di Snapchat è quello di rendere il tuo “snap code” la tua immagine del profilo, specialmente sulla tua immagine di profilo di Facebook (sia per la pagina che per gli account personali).

73: Crea il tuo Instagram seguente : Proprio come usando Snapchat per creare il tuo seguito, costruire la tua presenza su Instagram ti permetterà in definitiva di ottenere opportunità Instagram sponsorizzate e molto altro ancora. Ecco un’ottima guida per aiutarti a costruire il tuo seguito su Instagram.

74. Avvia un’attività in abbonamento : se hai un pubblico fedele, una cosa che puoi fare è avviare un’attività in abbonamento con i tuoi prodotti preferiti e altri gadget curati che ritieni possano piacere al tuo pubblico.

Corsi di cucina e ingredienti da Amazon o altri servizi di consegna online. Forse ebooks di ricette. Se recensisci i ristoranti, puoi chiamare i loro proprietari e inviare loro clienti? Come se offrissero uno sconto specifico ai tuoi lettori e ogni volta che qualcuno arriva con questo sconto – saprebbero che li hai indirizzati e ti pagheranno una piccola tassa.